Il problema realmente da combattere è la muffa o la condensa (che genera muffa)?

Partiamo dal principio: il problema è la muffa.

Si manifesta con un colore verdognolo che presto si tramuta in nero. Compare spesso negli angoli superiori e inferiori ma, tende a espandersi presto, colonizzando intere pareti.

MA LA MUFFA, NON E’ ALTRO CHE L’EFFETTO VISIBILE DELLA CONDENSA.

Dunque: il problema realmente da combattere è la muffa o la condensa (che genera muffa)?

Potremmo dividere il problema in due parti:

  1. Muffa comparsa eccezionalmente, per via di ambienti chiusi da tempo o dovuta ad un cattivo uso, provvisorio o saltuario dello stesso (abitudine di asciugare la biancheria in casa, accatastamento di mobilia in stanze chiuse per lunghi periodi, ecc.). E’ sufficiente un ottimo prodotto antimuffa come il Fermamuffa Plus di Italia Colorpaint.
  2. Muffa che si ripresenta costantemente, soprattutto sulle pareti perimetrali, nonostante non persistano condizioni specifiche di uso improprio degli ambienti. E’ necessario agire con maggiore incisività, con un prodotto specifico anticondensa.

La funzione anticondensa nella pittura è relativamente nuova; Il solo e unico obiettivo delle tradizionali antimuffa, era quello di distruggerne la comparsa con ogni mezzo.

L’anticondensa agisce invece sulle cause che determinano la comparsa della muffa.

Questo approccio, mira a risolvere il problema della coibentazione domestica, uniformando la temperatura e l’umidità delle superfici, evitando alla condensa e di conseguenza anche alla muffa, di formarsi.

Mentre, dunque, nella pittura antimuffa sono presenti biocidi attivi, in grado di distruggere la “quota superficiale” delle spore fungine, nella pittura anticondensa, accanto ai biocidi, convivono le microsfere cave di vetro, in grado di termoisolare, risolvendo i fenomeni di ponte termico sui muri perimetrali.

In entrambi i casi è comunque necessario ripristinare il supporto (in muratura o cartongesso), con l’indispensabile ciclo di pre-trattamento idoneo.

Un prodotto bonificante antimuffa e antialga (bioattiva) è  fondamentale per debellare definitivamente le spore della muffa.

Un Primer come il Biofix di Italia Colorpaint, serve a consolidare l’effetto del bonificante e uniformare il supporto, rendendolo pronto ad accogliere la finitura finale con il PAINTHERM, idropittura anticondensa di Italia Colorpaint sviluppato in collaborazione con la multinazionale della chimica 3M.

 

 

Un ciclo effettuato a “regola d’arte” come quello appena esposto, è in grado di garantire longevità ai muri domestici per molti anni a venire.

About the author

Leave a Reply